MSdI2.1 (S)


Anno accademico: 2017–2018
SSD: L-LIN/12
Corso: Mediazione linguistica – lingua inglese
Insegnamento: Mediazione scritta DA inglese 2.1 (MSdI2.1) – Traduzione e localizzazione S
CFU: 2.5
Docente: Linda Rossato (linda.rossato@medlinguevicenza.it)


Descrizione

Materia del corso sarà la mediazione scritta nella combinazione EN>IT.
Il corso, che si articola come un laboratorio pratico, si propone di affrontare le diverse specificità della traduzione e della localizzazione. La prima parte del corso si concentrerà sulla traduzione, in particolare quella editoriale. Verranno affrontati testi di saggistica e verranno messe a fuoco in particolare alcune fasi del processo traduttivo che più di altre potrebbero influire sull’approccio traduttivo generale: dall’individuazione di un testo non ancora tradotto, all’individuazione dei motivi che potrebbero renderlo interessante per una edizione italiana, alla traduzione per una determinata collana. La revisione e l’adattamento del testo al contesto d’arrivo saranno oggetto di attenta analisi. La seconda parte del corso affronterà le specificità di un testo multimediale e del suo adattamento linguistico e culturale per una versione multilingue di un sito.

Nella prima fase del corso si affronteranno varie tipologie di generi testuali ascrivibile alla saggistica: manuali di cucina, autobiografie, testi divulgativi. Partendo dalla contestualizzazione del testo di partenza, e dopo averne osservato l’organizzazione, lo stile e il registro verranno individuate le principali difficoltà traduttive di volta in volta si deciderà quale sia l’approccio traduttivo più adatto e se siano necessari adattamenti sostanziali in base alla collocazione del testo all’interno del contesto editoriale italiano.

Nella seconda parte del corso il focus si sposterà sulla localizzazione di siti web nella combinazione EN>IT. Dopo aver fornito brevi cenni teorici di semiotica e di traduzione multimediale, si affronteranno le specificità traduttive legate alla localizzazione di siti web, mettendo a fuoco in particolare le differenze tra traduzione e localizzazione. Durante le lezioni si affronteranno varie tipologie di siti web redatti in lingua inglese. Dopo aver osservato l’organizzazione ipertestuale degli stessi, si analizzeranno le diverse tipologie di pagine web che tipicamente compongono l’architettura di un sito nell’ottica di una successiva trasposizione in italiano. Per ciascun testo preso in esame verranno individuate di volta in volta le strategie più efficaci per una adeguata localizzazione. Si prenderanno in esame siti di diversa natura, in particolare commerciali, turistici, informativi ai fini di consolidare le competenze tecniche e traduttive degli studenti e di costruire le basi per un futuro approfondimento di questo ambito traduttivo. Gli studenti verranno incoraggiati ad avvalersi di strumenti di traduzione assistita, memorie di traduzione e dizionari digitali. Partendo dalla contestualizzazione dei siti presi in esame si procederà con l’analisi testuale e lo studio del linguaggio specifico utilizzato e, in funzione delle diverse tipologie di siti web affrontati, si approfondirà la diversa terminologia settoriale (area gastronomica, turistica, industriale). Si affronteranno inoltre nozioni di revisione del testo, con particolare attenzione all’auto-revisione, alla ristrutturazione e all’adattamento del testo in lingua italiana. La docente fornirà durante le lezioni alcuni strumenti ed esempi di testi paralleli per ottimizzare la ricerca documentale a supporto dell’attività traduttiva. Particolare attenzione verrà rivolta al reperimento di testi paralleli accreditati e significativi per la decodifica e per la ricerca di equivalenze terminologiche.

Obiettivi

Obiettivo del corso è fornire allo studente gli strumenti di base per affrontare la traduzione di testi di saggistica e la localizzazione di siti web, ovvero svolgere in autonomia la traduzione e l’adattamento in funzione del canale di diffusione e del pubblico d’arrivo di un testo abbastanza semplice, consolidare le competenze tecniche già acquisite nell’ambito della gestione di testi html e dei CAT tools.

Lo studente:

consoliderà le proprie competenze traduttive EN>IT ed apprenderà nuove tecniche applicabili ai siti web;

affronterà la traduzione e l’adattamento di testi di saggistica;

affronterà nozioni di base di localizzazione e di traduzione multimodale;

acquisirà il lessico specialistico e le conoscenze basilari per poter tradurre e localizzare, ove possibile, testi di diverso settore: gastronomico, turistico, commerciale, industriale. 

Modalità di valutazione

Progetto di traduzione o di localizzazione di un sito web scelto dalla docente. Agli studenti sarà richiesto di avvalersi di CAT tools per la traduzione e di fornire, oltre al file con la versione tradotta o localizzata, anche un breve commento delle scelte traduttive e/o di localizzazione più significative e/o delle problematiche traduttive e interculturali riscontrate. L’intero progetto, del tutto simile alle esercitazioni pratiche affrontate in classe e a casa durante il semestre, dovrà essere svolto dallo studente in autonomia e dovrà essere consegnato nei tempi e termini concordati con la segreteria.

Bibliografia

Eco, Umberto. Dire Quasi la Stessa Cosa: Esperienze di Traduzione. Milano: Bompiani, 2003.

Gill, Paul. Translation in Practice: A Symposium. Champaign and London: Dalkey Archive Press, 2009.

Carluccio, Antonio. Antonio Carluccio’s Pasta. London: Quadrille Publishing, 2014.

Contaldo, Gennaro. Gennaro’s Easy Italian. London: Headline Publishing Group, 2010.

Hughes, Kathryn. The Short Life and Long Times of Mrs Beeton. London, New York, Toronto, and Sydney: Harper Perennial, 2005.

Humble, Nicola. Mrs Beeton’s Book of Household Management. Oxford and New York: Oxford World’s Classics, 2000.

Jiménez-Crespo, Miguel O. Translation and Web Localization. London and New York: Routledge, 2013.

Kress, Gunther, and Theo van Leeuwen. Reading Images: The Grammar of Visual Design. Oxon and New York: Routledge, 1996.

Morini, Massimiliano. Tradurre l’Inglese. Manuale Pratico e Teorico. Bologna: Il Mulino, 2016.

Oltre a questi riferimenti bibliografici, ulteriore materiale di supporto on-line e cartaceo verrà indicato e fornito dalla docente durante le lezioni.