MOI2 (S)


Anno accademico: 2017–2018
SSD: L-LIN/12
Corso: Mediazione linguistica – lingua inglese
Insegnamento: Mediazione orale inglese 2 (MOI2) S
CFU: 5
Docente: Giulia Galvan (giulia.galvan@medlinguevicenza.it)


Descrizione

Il corso rappresenta una continuazione del percorso di avviamento all’interpretazione. Si approfondiranno gli aspetti teorici e pratici della traduzione orale in situazioni comunicative che prevedono l’utilizzo dell’interpretariato di trattativa o in consecutiva.

Saranno introdotte le nozioni e le competenze di base necessarie a rendere la mediazione orale efficace, al fine di trasferire i contenuti da una lingua e cultura all’altra nel modo più adeguato e accessibile ai destinatari della comunicazione.

Il corso verterà sul consolidamento delle abilità di comprensione orale e sull’estrapolazione dei concetti chiave, in modo da incoraggiare gli studenti a concentrarsi sulla traduzione del significato globale dei testi e non dei singoli termini. Sarà quindi ritenuta fondamentale la capacità di svincolarsi dal testo di partenza, creando al contempo un discorso di arrivo fruibile.

Saranno proposti esercizi di ascolto e riformulazione di testi originali in inglese e in italiano, esercizi di role-play, public speaking e di redazione di glossari. Sarà approfondita la tecnica di presa di appunti e di interpretariato di consecutiva.

Il gruppo è diviso in un sottogruppo con orientamento “generale” e uno con orientamento “commerciale”.

Per il primo gruppo i testi e i video riguarderanno il tema dell’interpretariato nel mondo dello spettacolo, delle arti e della politica.

Per il secondo gruppo i testi e i video riguarderanno il mondo dell’azienda, con le varie tipologie di riunione e occasioni comunicative che possono prevedere il ricorso all’interpretazione di trattativa o in consecutiva.

Si ricorrerà al metodo dei testi e video paralleli nelle due lingue al fine di stimolare una libera elaborazione lessicale nella lingua di arrivo. Si richiederanno riassunti orali, in italiano e in inglese, delle occasioni comunicative trattate.

Obiettivi

• Consolidare le capacità di comprensione orale, memorizzazione e riformulazione dei testi.

• Consolidare le conoscenze terminologiche e lessicali specifiche.

• Incoraggiare gli studenti a comunicare il significato in maniera efficace e adeguata agli interlocutori.

• Introdurre il problema della mediazione linguistica, sottolineando i molteplici aspetti coinvolti nell’interpretazione: capire la lingua, capire il senso ed essere in grado di comunicarlo.

• Favorire una presa d’appunti efficace, minima ma adiuvante nel compito della consecutiva

• Assistere gli studenti in un’adeguata preparazione attraverso tecniche di memorizzazione, compilazione di mappe lessicali e glossari, approfondimento di campi semantici specifici.

Al termine del corso gli studenti dovranno essere in grado di:

• Identificare, analizzare e comunicare oralmente concetti ed elementi chiave di un discorso orale o scritto in italiano e in inglese.

• Scegliere e applicare le strategie idonee a produrre un discorso coerente e corretto in italiano e in inglese.

• Prendere appunti in maniera autonoma, chiara e coerente.

• Cercare e organizzare il materiale idoneo per prepararsi ad argomenti specifici.

Valutazione

60% prova finale (esame)

40% valutazione continua – che include prove effettuate in aula e simulazioni/project

Bibliografia

Appunti delle lezioni

Materiale cartaceo, audio, video fornito durante le lezioni e condiviso dall’insegnante in un’apposita cartella in Google Drive.

Garzone, Giuliana, e Mette Rudvin. Domain-specific English and Language Mediation in a Professional and Institutional Setting. Milano: Arcipelago, 2003.

Matyssek, Heinz. Handbuch der Notizentechnik für Dolmetscher: Ein Weg zur sprachunabhängigen Notation. Gesamtausgabe in einem Band. Tübingen: Julius Groos Verlag, 2013.

Russo, Mariachiara, e Gabriele Mack. Interpretazione di trattativa, la mediazione linguistico-culturale nel contesto formativo e professionale. Milano: Hoepli, 2005.

Cecco, Serena. Appunti di consecutiva. Milano: Viator, 2015