LA2.2 (S)


Anno accademico:2017–2018
SSD:L-OR/12
Corso:Lingua e civiltà – lingua araba
Insegnamento:Lingua araba livello 2.2 (LA2.2) S
CFU:2,25
Docenti:Andrea Facchin (andrea.facchin@medlinguevicenza.it)


Descrizione

Il corso di lingua araba, secondo semestre, mira a consolidare le basi della lingua araba attraverso il metodo induttivo, rendendo gli studenti autonomi sia nella ricezione sia nella produzione scritta e orale, nonché nell’interazione, di testi autentici di livello intermedio.

Obiettivi

Nel secondo semestre gli obiettivi riguardanti le competenze scritte saranno il potenziamento del lessico, delle strutture grammaticali e morfo-sintattiche dell’arabo moderno standard attraverso il metodo induttivo. Nello specifico ci si concentrerà sulla lettura, l’analisi della frase araba e la produzione scritta. Per quanto concerne le competenze orali, esse saranno potenziate tramite ascolto, esercitazioni orali e attività di interazione facendo ricorso all’utilizzo di strumenti multimediali. Obiettivo finale sarà il raggiungimento del livello B2 del QCER nelle cinque abilità e negli aspetti linguistici, non escludendo focus specifici sulla cultura.

Modalità di valutazione

Valutazione continua (40%), prova finale (60%): esame scritto (2 ore) e orale.

Bibliografia

Manuale (metodo di riferimento)

Brustad, Kristen, Al-Batal, Mahmoud e Al-Tonsi Abbas. Al-Kitaab fii Ta’allum al-‘Arabiyya: a textbook for beginning Arabic, Part One. Washington: Georgetown University Press, 2004.

Testi di rinforzo del metodo di apprendimento

al-Malayji, H.K., al-Adab wa-l-nusus li-gayr al-natiqin bi-l-arabiyya, al-Riyad: Matabi‘ jami‘at al-malik Sa‘ud, 1989 (passi selezionati)

Mioni, Giuliano, a cura di. ‘Ali ad-Du‘aji. Notti in bianco. Milano: Hoepli, 2012. (passi selezionati)

Eventuale materiale aggiuntivo sarà fornito agli studenti sia in formato PDF che cartaceo.

Dizionari

Baldissera, Eros. Il dizionario di arabo. Dizionario italiano-arabo, arabo-italiano. Seconda edizione.Bologna: Zanichelli, 2013.

Traini, Renato. Vocabolario arabo-italiano, 3 vol. Roma: Istituto Per l’Oriente, 1966.