IMO (L)


Anno accademico: 2017–2018
SSD: L-LIN/01
Corso: Glottologia e linguistica
Insegnamento: Introduzione alla Mediazione orale (IMO) L
CFU: 3
Docente: Rossella Resi (rossella.resi@medlinguevicenza.it)


Descrizione

Il corso interlinguistico di introduzione alla mediazione orale mira a presentare allo studente la figura dell’interprete, una professione tanto affascinante quanto impegnativa. Il corso affronta tre tematiche: 1) chi è l’interprete, cosa fa, la sua realtà professionale e quali tipologie di interpretariato esistono; 2) la qualità e le competenze di un interprete, in particolare la differenza tra ascolto attivo e passivo, le capacità mnemoniche (cosa sono, come si allenano), il cosiddetto multitasking, la produzione orale e il public speaking, la presa di appunti e la capacità di analisi; 3) le esercitazioni utili ad allenare queste competenze necessarie. Lo studente è tenuto a partecipare attivamente alle esercitazioni svolte in classe, a esercitarsi a casa e ad acquisire le conoscenze teoriche necessarie tematizzate in classe.

Obiettivi

Obiettivo del corso è la conoscenza teorica delle modalità di interpretazione e le differenze che le caratterizzano: simultanea, consecutiva, trattativa, traduzione a vista, chouchotage. Il corso mira inoltre a fornire una base per eseguire individualmente le esercitazioni che consolidano le seguenti competenze:

• Ascolto attivo e capacità di analisi

• Capacità mnemoniche selettive e generali

• Produzione orale e public speaking

• Presa di appunti

Modalità di valutazione

Esame scritto (1,5h).

 Bibliografia

Falbo, C et al. Interpretazione simultanea e consecutiva. Milano: Hoepli, 1999.

Gile, D. Basic concepts and models for interpreter and translation training. Benjamins Translation Library, 1995.

Monacelli, C. Interpreti si diventa. FrancoAngeli, 2005.

Poechhacker, F. Dolmetschen. Konzeptuelle Grundlagen und deskriptive Untersuchung, Tübingen, Stauffenburg, 2000.

Russo, M. Interpretazione di trattativa. Milano: Hoepli, 2005.

Snell-Hornby, Mary et al. Handbuch Translation. Tübingen: Stauffenburg, 1999.