ANT (S)


Anno accademico: 2017–2018
SSD: L-LIN/01
Corso: Glottologia e linguistica
Insegnamento: Analisi del testo (ANT) S
CFU: 3
Docente: Giuliana Elisa Schiavi (gschiavi@ssml.eu)


Descrizione

Il corso di articolerà in una serie di seminari frontali tenuti da docenti esperti nel tema presentato, e qui sotto elencati:

1° seminario – Giuliana Schiavi: “Il testo: complesso oggetto di comunicazione.”

Il testo visto come oggetto sociale di comunicazione che comprende non solo il testo scritto, ma anche quello orale, audiovisivo, iconico, ecc. Sue descrizioni. Le tipologie testuali. Approcci e tipi di analisi applicabili ai testi (sottolineando che non sono mutualmente escludibili e che alcuni approcci possono essere più funzionali di altri in base ai testi stessi).

2° seminario – Marco Cavalli: “Le parti e il tutto. La percezione d’insieme di un testo letterario”. Intendo mostrare, tramite esempi mirati, in che modo è possibile ottenere la percezione di un testo letterario nella sua totalità utilizzando esclusivamente le informazioni su se stesso che il testo fornisce al suo interno. Il discorso riguarda sia i testi letterari che possiedono una struttura predisposta dal loro autore, sia la struttura di testi che non sanno di averne una.

Bibliografia di massima:
Dante, La Divina Commedia.
Stevenson, Lo strano caso del dr. Jekyll e del signor Hyde.
F. Scott Fitzgerald, Il grande Gatsby.
M. Proust, Alla ricerca del tempo perduto.

3° seminario – Enrico Zampini: “Analisi del testo filosofico: l’etica della bellezza nel Simposio di Platone”

Attraverso l’esame del suddetto testo, saranno esaminate le categorie analitiche utilizzabili nella lettura di un saggio di filosofia.

Nello specifico:

– elementi storico culturali sincronici al testo in esame

– elementi bibliografici e biografici dell’autore del testo

– esame degli elementi teoretici del testo nella cornice del pensiero/sistema dell’autore.

– spendibilità dei concetti evinti dall’analisi degli elementi precedenti in un contesto più ampio/testo alternativo.

– nello specifico, in relazione al titolo del seminario, analisi del ruolo dell’idea di Bellezza nella teoria platonica.

4° seminario – Salvatore Mele: Analisi di produzioni orali con finalità traduttive (sottotitolaggio voice over).

5° seminario – Giuliana Schiavi: Impatto degli approcci di analisi sulle scelte e sugli esiti traduttivi. Alcuni esempi di come gli esiti traduttivi (di uno stesso testo) possono variare in base al tipo di analisi scelto in partenza.

Obiettivi

Il corso di Analisi del testo ha come obiettivo quello di fornire allo studente gli elementi per analizzare in maniera adeguata i testi oggetto delle loro elaborazioni, siano essi italiani o in lingua straniera, acquisendo inoltre una terminologia idonea a descrivere i fenomeni.

Valutazione

Tesina su un tema a scelta dello studente e concordato con la titolare del corso. La tesina sarà di lunghezza compresa fra le 6.000 e le 10.000 battute spazi inclusi. Si invitano gli studenti a contattare personalmente la docente per concordare l’argomento e ricevere le opportune indicazioni bibliografiche. L’appuntamento sarà fissato tramite la segreteria studenti (Elisabetta Sbalchiero) preferibilmente nei giorni che vanno dal 15 al 22 giugno. La consegna dell’elaborato è prevista per la prima settimana di settembre 2018.

Bibliografia

Indicazioni bibliografiche a cura della titolare del corso.